CronacaDai Comuni

Campofranco trema, il positivo è un barbiere che lavora a domicilio. All’ASP i nomi di 40 clienti

CAMPOFRANCO  (CL) – E’ proprio il caso di dire che il virus corre sul filo del rasoio! Un barbiere, sposato di oltre 60 anni che, in barba alle disposizioni restrittive, presta i propri servizi professionali di casa in casa, purtroppo, in una di queste visite vi trova il virus. Fra i tanti clienti, che si sono serviti delle sue prestazioni, anche un medico che collaborava con una casa di cura di un altro paese dove molti erano stati i casi conclamati. Il barbiere avrebbe fatto i nomi di circa quaranta clienti con cui sarebbe venuto in contatto.  A questo punto la paura a Campofranco serpeggia ad ogni angolo del paese, ben quaranta famiglie si trovano in quarantena e saranno sottoposte a tampone. Il Sindaco di Campofranco, rintracciato telefonicamente, dichiara: ”E’una situazione che, come succede nei piccoli paesi, coinvolge tutta la comunità al di là della persona che trattasi. Questa positività mi e’ stata comunicata ufficialmente ieri sera intorno alle 20:00 e subito mi sono allertato e adoperato con i medici ASP di Campofranco in maniera unitaria per seguire il protocollo. La problematica, inutile nasconderlo, si è allargata per i contatti che il soggetto ha dichiarato e per quelli ricostruiti su cui l’ASP sta lavorando. Io stesso sono in contatto tutta la notte con i miei concittadini, giovani, adulti, anziani a cercare di tranquillizzarli e affrontare nel migliore dei modi questa situazione che rischia di destabilizzare una situazione sociale un pò precaria a causa anche di alcuni tentativi di sciacallaggio sociale che non fanno certo bene in questo periodo, con qualche responsabile morale che ne risponderà nelle sedi opportune. Fortunatamente la quasi totalità dei miei concittadini è gente per bene che osserva le regole, il buonsenso e il rispetto dell’altro. Comunque invito i miei concittadini a stare quanto più sereni possibili e uniti, perchè solo così affronteremo al meglio la situazione uscendone vincenti. Invito anche a non assurgersi a ruoli non nostri o ancora a giudici popolari, affidiamoci agli organi preposti e sono sicuro che in breve tempo potremmo dire che ancora una volta la Campofranco buona, la quasi totalità dei miei concittadini, sarà più forte anche del coronavirus.” (Imbesi – castelloincantato.it)

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close