Cronaca

Al via la sospensione della parafarmacia che ha venduto le mascherine a 27 euro

Pescara – E’ stato avviato l’iter per la sospensione amministrativa, per motivi igienico sanitari e per quella da parte dell’Ordine dei farmacisti, nei confronti della parafarmacia che ha venduto mascherine con un rincaro del 500%. Il tutto dopo la nuova ispezione eseguita dai Carabinieri del Nas del capoluogo adriatico. I militari per la tutela della salute hanno scoperto un magazzino dove venivano detenuti rifiuti sanitari speciali in modo pericoloso e non conforme per categorie non omogenee e in promiscuità con alimenti e medicinali in corso di validità; una situazione molto grave con accumuli che ha richiesto l’intervento congiunto stamane con i servizi Ian e Iesp del dipartimento di prevenzione per adozione di provvedimenti urgenti di sospensione.  Non bastava l’osservanza sul mega prezzo delle mascherine, ma questa mattina i Nas hanno rilevato altre azioni non conforme a legge.
fonte: ilfaro24
Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close