AttualitaPolitica

Coronavirus: FdI Bennici, l’ospedale di Gela è in grado di affrontare il problema?

Gela – Durante il Consiglio Comunale di stasera  il consigliere Bennici (FdI) è intervenuta in merito alle comunicazioni del sindaco alla cittadinanza in merito alla situzione “Coronavirus”.

ecco l’intervento:

dopo il mio intervento in consiglio comunale ove La invitavo ad adottare misure precauzionali per arginare una eventuale diffusione del virus, mi aspettavo che la S.V. mettesse in esecuzione quanto suggerito, perché il primo cittadino è anche massima autorità sanitaria nel territorio.
Oggi sono arrivate delle direttive dalla Regione Sicilia e dall’Asp Cl, con le quali si da seguito proprio a quello che avevo ho già esposto in consiglio comunale.

Data la grave inerzia dimostrata, mi corre obbligo stavolta di invitarLa formalmente a dare seguito a tali direttive che provengono dai vertici regionali e provinciali.

La invito, altresì, a fare presente alla Direzione Generale dell’Asp di Caltanissetta che il nostro ospedale non è preparato ad una eventuale situazione di emergenza in caso di  contagio, che data la situazione non può essere escluso.

Voglia rappresentare ancora all’ASP CL, con la dovuta fermezza, che i tamponi non li può avere solamente l’Ospedale Sant’Elia, tenuto conto che nella popolazione gelese è forte la preoccupazione  di un ritorno, senza controllo delle autorità, dei numerosi operai trasfertisti e degli studenti che soggiornano nelle zone del nord, oggi colpite da un contagio che si estende di giorno in giorno.  

Sig. Sindaco abbiamo il dovere di rispettare queste famiglie che hanno a Loro volta il diritto di sapere se i Loro congiunti sono portatori del virus, oltra ad essere di presidio alla salvaguardia della salute in generale.

Da ultimo invito la S.V. ad una particolare attenzione da dedicare alle scuole, procedendo con le disinfezioni dei locali, munendo le strutture pubbliche di competenza comunale di appositi dosatori di disinfettanti.

Sono certa che la S.V. non mancherà di assolvere il proprio dovere come massima autorità sanitaria di Gela, rassicurandoLa che su queste cose, ove è messa in gioco la salute della nostra comunità, Ella potrà contare sul mio appoggio di consigliere comunale e di quella del partito che rappresento.

Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button