Attualita

Siciliani verso la costituente circolo di Gela avvia una petizione per lo ‘scippo’ di 33 milioni

Gela – Siciliani verso la costituente circolo di Gela avvia la raccolta firme contro la decisione della Giunta
Regionale che con la delibera n. 389 del 1 novembre 2019 ha eliminato dal finanziamento del “patto per il
sud” diversi interventi per un valore di 33 milioni di euro, tra cui alcuni importantissimi per la
riqualificazione urbana del centro storico e il suo rilancio economico e turistico, e la riqualificazione
dell’area sportiva di Marchitello con il nuovo stadio comunale, quali:
1) Il rifacimento del Corso Vittorio Emanuele e di piazza Piazza Umberto I° (Una Via tre Piazze)
2) Riqualificazione dell’Orto Pasqualello e della Villa Comunale
3) Nuovo stadio Comunale a Marchitello
4) Asilo di Via Albinoni
5) Riqualificazione Urbana Macchitella
6) Area verde attrezzata con percorso Agility per cani
Siciliani verso al Costituente circolo di Gela consegnerà le firme raccolte al Sindaco e lo inviterà a chiedere
il ritiro della delibera di de-finanziamento o, in caso ciò non avvenisse attivare il ricorso al TAR contro la
delibera che ha diversi punti di illegittimità, di rispettare quanto previsto dal suo programma elettorale nel
punto in cui dice che non un euro dei finanziamenti del patto per il sud va perso.
La raccolta firme servirà anche a sostenere la lotta di associazioni e cittadini per l’immediato inizio dei lavori
di costruzione del Museo delle navi per esporvi i reperti che il mare di Gela ha restituito e che ancora
restituirà con apposite campagne di cavi sia in mare che nei quartieri di Gela, anche questo costituisce punto
fondamentale del programma elettorale per il rilancio delle aree archeologiche e del turismo a Gela.
La raccolta firme avverrà nei giorni:
Sabato, 30 Novembre 2019 – dalle ore 18,30 alle ore 20,30 in Piazza Umberto I°
Domenica, 1 Dicembre 2019 – dalle ore 10,30 alle ore 13,30 presso i muretti di Viale Cortemaggiore
Quartiere Macchitella

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close