Politica

“Non possiamo permettere altre aggressioni politiche”

Gela – Ecco il pensiero della maggioranza sull’attuale momento politico. 

“Con nostro grande disappunto, continuiamo ad assistere ai continui attacchi da parte dell’opposizione.

Ci spiace constatare che, com’è consuetudine ormai, tali attacchi  non abbiano nulla di politico, ma si tratti di mero pettegolezzo e di provocazioni al solo scopo di fuorviare e destabilizzare l’opinione pubblica sull’operato del sindaco e di tutta la sua amministrazione.  

Non ci pare di ricordare che i consiglieri Scerra e Bennici nella loro esperienza consiliare e, per quest’ultima, anche assessoriale, abbiano brillato per ‘adeguatezza’ di iniziative e contenuti. Anzi! Chi oggi pretende di criticare un’amministrazione operosa che, in tutti i modi, cerca di porre rimedio, con molte difficoltà, agli atavici problemi di questo comune, senza poter contare sulle risorse economiche dei tempi delle “vacche grasse”, dovrebbe essere più accorto nelle proprie valutazioni di ‘adeguatezza’ .

Non possiamo permettere che il Sindaco e la giunta vengano aggrediti verbalmente in questo modo da chi ha la responsabilità dei tanti problemi non risolti (e a volte anche generati) in città, o perché l’ha amministrata direttamente o perché facente parte del gruppo politico che l’ha guidata.

In città c’è un pesante clima da caccia alle streghe nel quale ogni posizione politica dissimile dall’opposizione è tacciata di mediocrità e fanatismo. Esserne costantemente e incolpevolmente accusati equivale a ricevere il “riconoscimento” che il lavoro svolto abbia già portato a risultati tali da costringere gli oppositori politici a ricorrere alle peggiori diffamazioni per screditare quanto di buono fatto, seppur in così poco tempo. 

Oggi quello che una vera e costruttiva opposizione dovrebbe capire è che la città, oltre ad avere gli stessi problemi che parte di loro non ha saputo gestire e risolvere, vive e si trova a dover fronteggiare lo stesso dramma di ogni comune d’Italia, il dramma di un’economia già scricchiolante e ulteriormente messa in ginocchio dalla pandemia, che ci ha investiti tutti senza distinzione di colore politico.

Noi siamo fortemente convinti del fatto che il modo in cui il Sindaco e tutta l’amministrazione stiano lavorando e cercando di guidare la città sia il migliore, considerate le innumerevoli difficoltà già menzionate. Tempo da perdere non ne abbiamo più, ed ognuno si deve prendere le proprie responsabilità, opposizione compresa. 

Forse in questo momento più che in qualsiasi altro della nostra storia è necessario, oltre che opportuno, avere idee diverse da confrontare, con l’obiettivo comune di mettere a disposizione il meglio di noi stessi per gestire ‘la cosa pubblica’. Solo attraverso il dubbio, il desiderio di ascoltare e non di prevalere riusciremo a dare un servizio migliore alla nostra città. Proviamo a mettere da parte le battaglie e le fazioni e a puntare, invece, sul fare sintesi per concretizzare gli obiettivi di cui siamo portatori: costruire un ente locale che, in tutte le sue attività, abbia crescente attenzione e cura per ogni persona che vive nella nostra comunità, a partire dai più piccoli e dai più deboli.

Quindi, invitiamo tutti, a mettere da parte le proprie velleità politiche e a provare a lavorare per la città e per i nostri concittadini”.

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close