Politica

La commissione Affari generali, dona i gettoni di presenza all’ospedale

Propone la sottoscrizione 'carta-città'

Gela – La commissione consiliare Affari generali dona e propone iniziative concrete per dare una mano al settore sanitario. “Stiamo vivendo uno dei momenti più difficili per la Città . Assistiamo,direi inermi , al rovesciamento della nostra quotidianità e della nostra vita tutta.
Oggi, in videoconferenza si è riunita la Commissione Affari Generali. La Commissione, ( composta dai Componenti Casciana Vincenzo , Giudice Paola , Ascia Alessandra, Scerra Salvatore, Sincero Davide ) e si è interrogata  su come poter dare il proprio contributo in un momento così drammatico. Ha deciso ,all’unanimità ,di donare i gettoni di presenza del mese di Marzo e dei giorni a seguire , almeno fino a quando l’emergenza non verrà meno, all’Ospedale Vittorio Emanuele di Gela per l’acquisto di macchinari o per la destinazione che riterrà opportuno dare alla donazione .
È stato oggetto di discussione, inoltre , l’eventuale creazione di una “cartaCittà”. Una carta , appunto, all’interno della quale , si spera, la politica tutta, le istituzioni a qualsiasi livello, potranno -se vorranno – destinare somme , a Titolo di donazione, a favore dell’Ospedale di Gela perché possa rifornirsi di tutto ciò che gli serve per affrontare eventuali picchi di contagio e per consentire , allo stesso, di lavorare in assoluta serenità in questo momento.
L’appello è rivolto a tutta la politica locale, indistintamente, nonché a chi -pur non ricoprendo cariche istituzionali – fa politica a qualsiasi livello. Un appello da cittadini di Gela prima di tutto, e solo in secondo luogo da Componenti tutti della Commissione.
È questo il momento di unirci, di spenderci, di dimostrare che fare politica è anche dare aiuto in prima persona alla Città, questo è il momento di fare squadra: Non è una scelta. È un dovere” .

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close