CronacaDall'Italia

Coronavirus, morto Giorgio Guastamacchia, poliziotto della scorta di Conte: aveva 52 anni

L’agente di polizia della scorta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte che era stato ricoverato alcuni giorni fa allo Spallanzani di Roma dopo aver contratto il coronavirus è morto.

Giorgio Guastamacchia, 52 anni, era Sostituto Commissario della Polizia, ed era in servizio presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Lascia 2 figli e la moglie.

Il Capo della Polizia ha espresso sentimenti di cordoglio e di vicinanza ai familiari attorno ai quali si stringe la grande famiglia della Polizia di Stato.

Il presidente del Consiglio aveva eseguito il tampone, risultando negativo: l’agente e il premier non erano entrati in contatto diretto nelle due settimane precedenti l’accertamento della positività del poliziotto. (corsera)

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close