Attualita

In fila ai cimiteri tre giorni prima…

Gela – Quest’anno la Commemorazione dei defunti è avvenuta tre giorni prima nei due cimiteri della città. Dal momento in cui è stata comunicata l’ordinanza del sindaco sulla chiusura dei cimiteri, i gelesi si sono organizzati. In fila verso i cimiteri Farello e Monumentale per raggirare l’ostacolo. “A cosa è servito chiudere i cimiteri? – osserva Rocco Ferrara – gli assembramenti che si volevano evitare il 1e il due novembre, ci sono stati nei giorni scorsi ed anche oggi, come si vede nelle foto. L’ amministrazione comunale avrebbe potuto organizzare meglio l’ accesso al cimitero per fare visita nei giorni 1 e 2 novembre come è avvenuto negli altri comuni e non certo lasciare liberi tutti in questi giorni. Il Covid 19 l’abbiamo sconfitto? Non credo così. Alla fine non si commemorano i defunti nel loro giorno, senza allontanare lo spettro dei contagi perché gli assembramenti ci sono stati ugualmente “.

 

Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

COMUNICAZIONI DEL COMUNE DI GELA

dalle ore 04.00 e fino alle ore 10.00 del 21/01/2022
DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA, nelle seguenti strade: Via R.PILO, lato NORD, tratto compreso tra la via VOLTURNO e la via G.GALILEI; Via MORSELLI, lato NORD, tratto compreso tra la via G.GALILEI e la via EUROPA; Via EUROPA, lato EST, tratto compreso tra la via E. ROMAGNOLI e la via CICERONE