Varie

Alla scuola Capuana vige il Rispetto

Per l'ambiente, la salute, la diversità, gli animali

Gela – Nuova dirigente e scuola rinnovata. L’ingresso della prof. Agata Gueli ha portato aria di novità nella scuola elementare ‘Luigi Capuana’.

L’anno scolastico 2019-20 seguirà un tema condiviso con il collegio dei docenti. E’ il tema del RISPETTO. “Rispetto per l’ambiente, per le diversità, per gli animali, per il corpo e la salute con l’adozione del concetto della sana alimentazione- spiega la dirigente Gueli –  che verrà sviluppato nelle discipline curriculari nel corso dell’anno scolastico appena iniziato”. Alla luce di questo tema portante il 3 ottobre i bambini della scuola primaria  parteciperanno ad una singolare manifestazione ispirata alle Laudes del Cantico delle creature di San Francesco  che si terrà nella chiesa Sant’ Antonio  e metteranno in scena un recital; inoltre ogni classe porterà un animale che verrà benedetto per rientrare nel tema del rispetto per gli animali e per gli ambienti scolastici già colorati, disinfettati e abbelliti.

Fra le iniziative pensate sull’onda del tema del rispetto c’è quello della plastica free ovvero meno plastica più rispetto per l’ambiente. Ogni classe verrà dotata di cestini per diffondere fra i più piccoli la cultura del rispetto per l’ambiente e della pratica della differenziazione dei rifiuti.

Altro tema del rispetto del corpo e della salute è legato alla sana alimentazione, un punto ineludibile per la dirigente praticato in prima persona con rigore. I distributori di merendine saranno soppiantati da quelli di alimenti naturali: spremute di frutta , pistacchi, mandorle, yogurt, frutta di stagione per crescere sani, eliminare i grassi saturi, allontanando anche lo spettro della famigerata tassa sulle merendine di cui si parla tanto nelle ultime settimane. Il 3 ottobre poi è prevista la festa dei nonni che racconteranno storie e parteciperanno ad una merenda naturale a base di pane con l’olio d’oliva ideale in questa stagione della raccolta delle olive. E’ prevista anche un’ora di riflessione sull’educazione civica che, anche se non è stata introdotta dal Governo come materia di studio curriculare, piace molto alla dirigenza e verrà valorizzata. E poi sono previsti tanti progetti Pon già programmati ed altri da proporre al MIUR da realizzare anche con la collaborazione di enti esterni.

L’aspetto culturale non verrà trascurato: il 15 ottobre è prevista la presentazione del libro di Tonino Russo su una famiglia storia della Sicilia.

Insomma una scuola che predilige i temi della natura ed il pensiero computazionale come l’insieme dei processi mentali coinvolti nella formulazione di un problema e della sua soluzione in modo tale che un umano o una macchina possa effettivamente eseguire.

Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close