CalcioSport

Milan, più Castillejo di Brahim Diaz. Samp, con l’Inter gioca Keita. Napoli, Lozano centravanti

Tanto calcio nella calza della Befana del campionato. Si parte alle 12.30 con Cagliari-Benevento e poi alle 15 sono sette le partite in programma: da Atalanta-Parma a Torino-Verona, passando per Bologna-Udinese, Crotone-Roma, Lazio-Fiorentina, Sampdoria-Inter e Sassuolo-Genoa. Alle ore 18 Napoli-Spezia, mentre alle 20.45 tutti gli occhi saranno puntati sul big match della 16ª giornata: Milan-Juventus. Le ultime dai campi:

CAGLIARI-BENEVENTO (oggi, ore 12:30)

Cagliari: Di Francesco non potrà fare affidamento su Lykogiannis, espulso con il Napoli. Spazio a Tripaldelli. Possibile turnover in attacco, con Pavoletti al posto di Simeone. Non ci saranno Godin, Klavan, Faragò e Ounas.

Benevento: emergenza in difesa per il Benevento dopo l’infortunio al flessore della gamba destra di Letizia: per lui stop di circa un mese. Inzaghi lo sostituirà adattando Improta come esterno destro basso. In alternativa potrebbe essere Tuia il sostituto di Letizia, con Foulon a sinistra e Glik e Barba centrali. Nessuna novità rper quanto riguarda centrocampo e attacco, anche se il tecnico giallorosso potrebbe pensare di dare una chance a Sau.

ATALANTA-PARMA (oggi, ore 15)

Atalanta: Gasperini, senza lo squalificato Romero, al 99% dovrebbe recuperare Toloi (elongazione al bicipite femorale). Solo se quest’ultimo non ce la dovesse fare, è pronto Sutalo (a disposizione pure Caldara, convocato per la prima volta dopo tre mesi con il Sassuolo). Sempre fuori Pasalic, che si è operato a metà dicembre.

Parma: in attesa di Gervinho, indisponibile fra infortunio e mercato, in avanti spazio a Inglese, in vantaggio su Cornelius, Karamoh e Brunetta. Sempre out Grassi e Kucka, torna Hernani. Emergenza dietro, dove sono fuori Osorio e Iacoponi. Sarà Valenti ad affiancare Bruno Alves, con Busi e Gagliolo sulle fasce.

BOLOGNA-UDINESE (oggi, ore 15)

Bologna: Mihajlovic dovrà fare a meno dello squalificato Dominguez. Il tecnico potrebbe concedere un turno di riposo a Barrow a vantaggio di Vignato . Al centro si giocano una maglia dal 1′ Svanberg e Baldursson.

Udinese: i bianconeri probabilmente non potranno contare su Deulofeu – alle prese con un edema osseo – e Okaka, che sta recuperando dall’operazione alla coscia. Gotti in avanti dovrebbe puntare sulla coppia Lasagna-Forestieri dopo il grave infortunio rimediato da Pussetto contro la Juve (rottura del crociato). In difesa rientra Becao, sempre fuori invece Nuytinck. Stryger Larsen in vantaggio su Molina, mentre è lotta a tre per un posto in mezzo fra Arslan (favorito), Walace e Mandragora.

CROTONE-ROMA (oggi, ore 15)

Crotone: a centrocampo Stroppa non ce la fa a recuperare Benali e Cigarini, entrambi alle prese con un problema al polpaccio. Messias e Riviere (in vantaggio su Simy) la coppia d’attacco, in difesa Magallan, Golemic e Luperto.

Roma: continua ad essere affollata l’infermeria di Fonseca: da Spinazzola e Mirante a Pedro e Calafiori, con Fazio fermato da un problema al ginocchio: “Farò due o tre cambi”, ha annunciato il tecnico in conferenza. Tra questi Borja Mayoral al posto di Dzeko, che non è neppure al meglio a causa di un affaticamento. A centrocampo Cristante in vantaggio su Villar, così come Kumbulla appare favorito su Ibanez in difesa.

LAZIO-FIORENTINA (oggi, ore 15)

Lazio: out Leiva per squalifica, al suo posto Inzaghi schiererà Escalante. Correa, Lulic e Fares ancora fuori. Problemi anche per Immobile, che ha saltato la rifinitura e sosterrà stamattina il provino decisivo. Se non ce la facesse via libera alla coppia Caicedo-Pereira. In porta torna Strakosha.

Fiorentina: pericolo scampato per Prandelli, che con il Bologna aveva sia Castrovilli che Ribery diffidati. I due ci saranno dal 1′ con la Lazio. Rientra Biraghi, che ha scontato la sua squalifica. In regia si va verso il ritorno di Pulgar a scapito di Borja Valero, davanti sempre Vlahovic e Ribery.

SAMPDORIA-INTER (oggi, ore 15)

Sampdoria: squalificato Ekdal, in mezzo Thorsby affianca Silva. Rientra dalla squalifica Keita, che potrebbe partire dall’inizio accanto a Quagliarella (da vedere se Ranieri giocherà con due attaccanti o una punta e il trequartista). Fuori pure Ferrari.

Inter: Lukaku, uscito malconcio dal match con il Crotone a causa di una contrattura alla coscia, andrà in panchina con Sanchez accanto a Lautaro. Un cambio per Conte: Gagliardini rileva Vidal in mezzo al campo.

SASSUOLO-GENOA (oggi, ore 15)

Sassuolo: torna Djuricic dopo la “punizione” di Bergamo, gli fa posto Traore, che però potrebbe giocare per far rifiatare Boga. Ci saranno dei cambi rispetto all’Atalanta: Rogerio potrebbe prendere il posto di Kyriakopoulos, con Toljan e Muldur si giocano un posto sulla fascia opposta.

Genoa: non recupera Pandev, stop di 20 giorni per Cristian Zapata. In difesa probabile l’utilizzo di Radovanovic, in mezzo possibile maglia da titolare per Zajc. Ballottaggio in avanti fra Shomurodov (favorito) e Pjaca.

TORINO-VERONA (oggi, ore 15)

Torino: Giampaolo ha in mente di confermare gran parte dell’undici che ha vinto a Parma. Pronto a tornare almeno in panchina Ansaldi, guarito dall’interessamento distrattivo al muscolo bicipite femorale della coscia destra patito con la Roma. Davanti Verdi-Belotti, difesa a tre Izzo-Lyanco-Bremer.

Verona: Juric si affida ancora a Kalinic (out Favilli, mentre torna a disposizione Di Carmine), rientrato contro lo Spezia dopo le sei giornate saltate per l’infortunio al bicipite femorale. Barak-Veloso a centrocampo, dove restano indisponibili Vieira e Benassi, con Tameze e Zaccagni dietro alla punta croata.

NAPOLI-SPEZIA (oggi, ore 18)

Napoli: Gattuso punterà sul solito 4-2-3-1, con Zielinski – protagonista di una doppietta show contro il Cagliari – confermato sulla trequarti. Ballottaggio Politano-Petagna: se giocasse il primo, Lozano si sposterebbe centravanti. In difesa ancora out Koulibaly, da valutare Malcuit, spazio alla coppia Maksimovic-Manolas.

Spezia: Italiano dovrà fare a meno di Estevez e Chabot, entrambi squalificati. Rientra invece Terzi. Farias potrebbe trovare un posto da titolare in attacco, possibile l’esordio del nuovo acquisto Saponara, anche se a centrocampo dovrebbero partire Maggiore, Deiola e Pobega.

MILAN-JUVENTUS (oggi, ore 20.45)

Milan: sorride Pioli, che ritrova Theo Hernandez. Problemi tuttavia in mezzo al campo, dove non ci sarà neanche Tonali (squalificato). Out Bennacer per infortunio, accanto a Kessie ci sarà Krunic. Nel trio di mezzepunte dietro a Leao, al momento è forte la candidatura di Castillejo, in vantaggio su Brahim Diaz.

Juventus: dopo le due giornate di squalifica, Rabiot torna a disposizione. Le positività di Alex Sandro e Cuadrado al Covid-19 sono un problema per Pirlo, che ovviamente spera che dai nuovi tamponi previsti per oggi non arrivino altre brutte sorprese. A destra andrà Chiesa, mentre dall’altra parte si scalda Frabotta, in ballottaggio con Demiral e Chiellini. Se giocasse uno dei due difensori centrali, chiaramente sarebbe Danilo ad avanzare sulla fascia sinistra. In avanti a fare coppia con Ronaldo sarà ancora una volta Dybala, vista l’indisponibilità di Morata.

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close