Giornalista sei tu

Pagano sempre i cittadini…

Mi sono chiesto in questi mesi di ‘stiamo tutti a casa’ che inevitabilmente ci ha portato ad una analisi più profonda di ciò che caratterizza la nostra vita, perché le persone perbene, la gente che rispetta il senso civico quindi le regole e ha sempre pagato le tasse, oggi debba sentirsi abbandonata da uno stato ” politico” che continua a trincerarsi dietro una burocrazia asfissiante, da fiumi di articoli, blocchi cartacei e decreti farraginosi incomprensibili e insostenibili in un era di navigatori e di oceani informatici. Possibilmente stantibus la realtà epidemiologia sarebbe bastato applicare il buon senso politico semplicemente”‘semplificare”,adottare maggiore forza decisionale senza nascondersi nei rivoli dell’oscurità che sta attanagliando i cittadini italiani. Il decreto liquidità tanto atteso ancora dovrà percorrere un cammino parlamentare e troppi emendamenti sono stati posti ! Cosa possono aspettarti i cittadini? Un attesa spasmodica che sta distruggendo il tessuto sano e produttivo del paese Italia , la gente si sta trovando a dover fare fronte senza nessuna colpa a vivere qualcosa di surreale senza neppure una semplice banconota per poter presentarsi ad un supermercato e comprare beni di consumo semplicissimi per poter sfamare la propria famiglia. Cara politica ti ho sempre amato!!! Ma è arrivato il momento di dare risposte concrete a tutti i cittadini italiani che hanno dimostrato senso di ” patria” occorre trasmettere un calore fattivo e avvolgente e non silenzio assordante che sta distruggendo con forza devastante il futuro del mondo . ..sempre per far vincere la logica del Dio denaro.

Marco Schillaci (nella foto) Dirigente sindacale

Nella foto di copertina la costante fila davanti all’agenzia delle entrate di Gela, fotografata dall’arch. Saverio Scicolone

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close