Politica

Salvi i 33 milioni per Gela

Palermo- Qualche istante fa in Commissione Bilancio all’Ars è stata approvata la risoluzione che vincola il Governo Regionale a prendere in considerazione i progetti esecutivi per un valore di 33 milioni di euro, da destinare alla riqualificazione e riconversione del territorio di Gela. Il finanziamento proveniente dallo strumento di sviluppo locale “Patto per il Sud” permetterà ad Aree di crisi complessa come il comune nisseno e Termini Imerese, di avviare un’azione di ammodernamento.

Soddisfazione da parte del deputato di Forza Italia all’Ars e componente della Commissione Bilancio, on Michele Mancuso, il quale sin da subito si è speso affinché ciò accadesse. “Scongiurato il rischio dovuto alla perdita dei 33 milioni di euro per Gela: un lusso che la città non poteva permettersi – afferma il Parlamentare. Grazie a tale risoluzione il Governo regionale si impegna a finanziare i progetti che saranno presentati. C’è massima disponibilità da parte del Presidente Musumeci, che ringrazio, perché con celerità si provvederà ai finanziamenti. Altresì ringrazio in modo particolare il Presidente della Commissione Bilancio, Riccardo Savona, che ha colto sin dall’inizio la necessità di dare una risposta concreta ai territori di crisi complessa. Continueremo a lavorare sul territorio affinché altri obiettivi potranno essere raggiunti per lo sviluppo della nostra città”.

La Regione si farà carico di supportare i comuni di Gela e Termini Imerese attraverso la disponibilità di propri tecnici dell’ufficio progettazione, al fine di snellire le procedure realizzative.

Sul nuovo rifinanziamento dei progetti per le aree di crisi di Termini Imerese e Gela, la risoluzione approvata oggi in commissione Bilancio dell’Ars che  impegna il governo in questa precisa direzione. Per la progettazione dei due Comuni verranno messi a disposizione  dalla Regione l’Ufficio speciale progettazione e il dipartimento regionale tecnico. Secondo quanto previsto dalla risoluzione, il rifinanziamento scatterà alla prima riprogrammazione utile del Patto per il Sud.

“Siamo soddisfatti –  commentano i deputati regionali del M5S,  Ketty Damante, Luigi Sunseri e Nuccio di Paola –  di questo voto, ma non possiamo non sottolineare l’inconsistenza di questo governo,  che a novembre ha scippato 48 milioni a questi due Comuni senza prendere impegni chiari per la risoluzione delle dolorose vicende di queste due aree di crisi, che per legge hanno diritto ad un impegno politico e finanziario. Solo la nostra pressione e quella delle altre forze politiche potrebbe farlo tornare sui propri passi e questo atto vuole spingerlo in questa direzione. Una cosa è certa: noi continueremo a pressare fin quando il  rifinanziamento non sarà cosa fatta”.

 

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close