Politica

Orlando e Ascia (PD): “per calcoli meschini ci si rifiuta di votare la mozione ecobonus”

Gela – Il consiglio comunale di ieri ha scritto una brutta pagina. Abbandonano la seduta per non approvare la mozione a firma di diversi consiglieri che impegnava l’amministrazione comunale ad istituire un ufficio specifico alle dipendenze del sindaco ,per dare informazione alla città sull’utilizzo dei provvedimenti del governo su ecobonus, sismabonus e facciate con detrazione al 110%.
Una occasione epocale di grande slancio per il lavoro,il decoro e la sicurezza della città.L’attivazione delle misure,secondo una stima prudenziale,darebbe lavoro a circa 1500/2000 Tra muratori,elettricisti,idraulici e piccole imprese artigiane.
Ringraziamo per il senso di responsabilità e attaccamento alla città i consiglieri rimasti in aula:
Casciana,Grisanti,Farruggia,Pellegrino,Trainito,Di Dio, Sammito.
Denunciamo all’opinione pubblica l’abbandono dall’aula dei consiglieri che con il loro comportamento e alcuni con motivazioni inconcepibile hanno impedito l’approvazione della mozione.
A questi signori vogliamo ricordare che sono pagati per stare in aula a lavorare. A votare a favore o contro mettendoci la faccia.
Ci aspettiamo una netta presa di posizione da parte del sindaco,a difesa degli interessi della città.
Gela ,investita negli anni da processi di disordine urbanistico,necessita più di altre città delle misure messe in atto dal governo.
Gela non merita una classe dirigente che per meschini calcoli di parte si rifiuta di dotare la città di un ufficio per informare, snellire pratiche e procedure che grazie alle misure del governo possono cambiarne il volto positivamente.

Gaetano Orlando
Alessandra Ascia

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Un commento

  1. Non occorre nessuna mozione ma, affidarsi ad un tecnico per accedere al bonus. Il PD ha già scritto una pagina che resterà buia per l’economia della città, ovvero la chiusura della raffineria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close