Politica

L’assessore Robilatte ha rimesso le deleghe al Partito democratico

Gela – La frattura è diventata insanabile, tanto che l’ assessore all’ambiente, patrimonio Grazia Robilatte questa mattina, dopo i vari rumors, ha dato il colpo di coda.  Poche parole alla nostra domanda : “ho rimesso le deleghe al mio partito di riferimento” – ha detto. Bocche cucite in casa del Partito democratico che adesso deve decidere cose gestire questa situazione incresciosa. Bocce cucite nel gruppo del Partito che non dice una parola in questo frangente ma si riserva di farlo nei prossimi giorni. Di fatto l’assessore Robilatte resta in carica; questo vuol dire che parteciperà alle sedute di giunta municipale, continua a firmare atti, ma la sua permanenza in seno all’esecutivo è legata alle decisioni del partito di riferimento che deve prima discutere i termini della questione nel suo interno e poi avere un abboccamento con il sindaco, quindi poi confermare il nome della Robilatte o farne un altro, perchè il posto dell’assessore resta in quota Pd. Le frizioni delle ultime settimane erano sempre più pesanti, ora con dichiarazioni del sindaco che sembravano mirate, ora con decisioni unilaterali. Da qui il colpo di coda dell’assessore che non ha retto e ha fatto sentire la sua voce.

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Un commento

  1. Mamma Gela ringrazia l’ex assessora Robilatte per essersi dimessa!Adesso aspettiamo il licenziamento di Francesco Trainito, il quale ancora oggi risulta essere l’amministratore della Ghelas, dove risulta essere un campione della gestione clientelare della multi servizi! CONSIGLIO DEL GIORNO:Chiunque risultasse amico di qualche parente di Trainito o semplicemente amico di qualche suo amico, oppure consigliere comunale, i quali si sono rivolti precedentemente all’URP del comune di Gela dove hanno fatto le loro segnalazioni, mai evase, consiglio di procurarvi il suo numero di telefono personale, è chiamatelo immediatamente!Vedrete che vi rimprovererà, dicendo:Ma come ?sei andato a fare la segnalazione all’URP???Ma perché non mi hai telefonato direttamente? Se lo avessi fatto, sarei intervenuto immediatamente, altro che aspettare l’infinita trafila dell’URP?(noi cittadini, cosa possiamo dedurre dai comportamenti di questo “signore”che gestisce la Ghelas come se fosse il padrone e quindi la sua proprietà? PURTROPPO LA RISPOSTA SI EVIDENZIA NEI COMPORTAMENTI E NEL SUO MODO DI PENSARE,CHE I CITTADINI SECONDO LUI,SONO CONSIDERATI SEMPLICEMENTE DEI SUDDITI O DEI SERVI,DA NON PRENDERE NEMMENO IN CONSIDERAZIONE!!!!!!ECCO CHI È IL “SIG.TRAINITO”)Ps Ovviamente ci sto mettendo la faccia, perchè possiedo le prove sulle verità che dichiaro! Nell’eventualità sono sempre a disposizione della procura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close