Politica

Emmanuello Fratelli d’Italia: Ambulanti discriminati dall’ordinanza, il Sindaco provveda a dare un contributo per la chiusura imposta!

“La nostra denuncia a sostegno di questa categoria non vuole essere mirata a
polemizzare o fare opposizione a tutti i costi a questa amministrazione e a questo sindaco. Comprendiamo la situazione e la difficoltà nella gestione pandemica che la città come la Nazione tutta sta attraversando, ma riteniamo ingiusto il trattamento che debba subire questa categoria! Se per il mercato settimanale la gestione risulta complicata, per il mercatino di via Madonna del Rosario, dove ci sono solo 25 ambulanti, la soluzione si potrebbe trovare come già avvenuto in passato. A seguito dell’ordinanza sindacale, passa il messaggio, di cui siamo molto rammaricati, che il Sindaco stia utilizzando due pesi e due misure con i
commercianti di questa città.” – dice Rosario Emmanuello – Dirigente di Fratelli
d’Italia.
I commercianti stessi ci hanno raccontato, che al termine della prima ondata pandemica, al fine di velocizzare la riapertura, e nell’ottica della massima
collaborazione, si erano messi a disposizione dell’amministrazione impegnando risorse umane ed economiche, per delineare le nuove postazioni di stazionamento che rispettassero le distanze di sicurezza e prodigandosi con delle associazioni ad
organizzare un servizio che gestisse l’ingresso e l’afflusso della gente all’interno del mercatino. In quell’occasione si era riusciti ad addivenire ad una soluzione, che permettesse agli ambulanti di lavorare, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza q aanti Covid, mentre oggi si preferisce utilizzare la categoria degli ambulanti come capro espiatorio.

Chiediamo al Sindaco, di organizzare di concerto con gli ambulanti, tutte quelle misure che permettano quanto meno di riaprire il mercatino rionale di Via

Madonna del Rosario, in modo da garantire loro, la possibilità di lavorare, in
considerazione del fatto che già il loro fatturato è in netto calo, e soprattutto di
impegnarsi a reperire le somme per ristorare con un indennizzo i commercianti per  questi 10 giorni di chiusura.” – continua Emmanuello.
Ci auguriamo che il sindaco accolga immediatamente le istanze di questi
cittadini, con la speranza che questo triste periodo finisca al più presto e nel
migliore dei modi.

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close