Politica

‘A comunicare meglio comincia tu’

Stasera riunione di maggioranza

Gela – La solita riunione con tanti propositi e poche concretezze, per alcuni. Per altri un incontro costruttivo, foriero di nuove prospettive politiche a vantaggio della città. Di fatto il cosiddetto ‘vertice di maggioranza’ di stasera è stato un tentativo delcsindaco di tenersi stretta una maggioranza che, ad un so anno di amministraziine, comincia a scalpitare. E già i primi effetti si sono visti con l’uscita dalla giunta da parte del PD. Ma anche su questo piano niente è scontato. Quando due persone, gruppi, fazioni si lasciano,  lanciano fulmini e saette. Il divorzio sindaco – PD invece si è incorniciato di parole dolci, a cominciare dalle parole di saluto all’assessore uscente, con la, speranza di un ritorno di fiamma. Anche stasera il sindaco ha tessuto le lodi dell’assessore Robilatte ed ha lasciato intendere che spera in un rinnovato dialogo col partito di riferimento. Si sente scricchiolare il terreno sotto i piedi? Domanda aperta. Di fatto c’ è una frangia della maggioranza che non gli perdona scelte unilaterali, come l’ingresso in giunta dell’Udc e quando il primo cittadino raccomanda ai consiglieri che gli devono votare gli atti, di ritrovare la comunicazione ed il dialogo qualcuno storce il naso e pensa che il primo dovrebbe essere proprio lui a dare l’esempio. “La comunicazione deve essere bilaterale – dice il consigliere Trainito – altrimenti non ha senso parlarne e mi pare che in alcuni casi è mancata una parte”. I giovani scalpita e non è escluso che il nuovo anno possa portare cambiamenti sostanziali nella geografia politica del Consiglio comunale con assembramenti all’opposizione e diserzioni di massa nella maggioranza che già ha perso pezzi. “Io sono soddisfatto per come è stato tenuto il dialogo – dice il consigliere Sincero – per ricostruire rapporti e pianificare programmi, perché alla fine questo è quello che ci tiene nel posto in cui sediamo”.

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close