Cronaca

Vaccino contro il Covid19 in Sicilia, 160 amministratori locali “Collaborazione per vincere la pandemia”

Gli amministratori locali del Cars (Comitato Amministratori Regione Sicilia) hanno inviato una nota a Ruggero Razza, assessore salute Regione Sicilia ed all’onorevole Margherita La Rocca Ruvolo, Presidente Commissione Salute in Ars.

La missiva, sottoscritta da 160 sindaci, assessori e consiglieri comunali, sottolinea l’assoluta disponibilità da parte degli amministratori a collaborare nella delicata fase della campagna vaccinale anti Covid, vero punto di svolta contro la pandemia.

L’Unione Europea, al più presto, darà l’autorizzazione alla somministrazione del vaccino e questo sarà un importante momento per il nostro Paese e non solo, motivo per cui “crediamo – dicono gli amministratori locali – che bisogna necessariamente lavorare, ognuno per le proprie competenze, al fine di affrontare questo periodo nella maniera migliore”.

“Gli amministratori locali – dichiara Gianfranco Gentile, portavoce Cars e presidente del Consiglio comunale di Pettineo – hanno manifestato sin da subito l’intenzione di porre in essere una piena collaborazione per ciò che possa rientrare nelle loro competenze. La campagna di vaccinazione vedrà impegnati: operatori sanitari, forze dell’ordine, Istituzioni, Protezione civile e quindi riteniamo che sia opportuno che anche le amministrazioni locali facciano la loro parte”.

Intanto, stamane, Federico D’Incà, ministro per i Rapporti con il Parlamento, a SkyTg24 ha affermato che il piano di vaccinazione per battere il Covid19 “sarà il momento più importante per il Paese dalla Seconda Guerra Mondiale”.
“Faremo di tutto perché possa essere rapido, sicuro, trasparente. Abbiamo fatto acquisti in tutta Europa e vogliamo partire con Francia e Germania, per dare un significato di unità nell’UE che mai si era visto in passato”, ha aggiunto.
D’Incà ha assicurato che il Governo sta lavorando alla campagna di vaccinazione: “Siamo pronti, ma il percorso sarà lungo e richiederà mesi. Iniziamo con la fine di dicembre. Ci vorrà pazienza perché le scorte arriveranno un po’ alla volta”.
Il ministro ha rimarcato che “in questo momento la priorità è salvare vite umane. Oggi si faranno le verifiche sugli ultimi dati per comprendere come stiamo con la curva dei contagi. Siamo quasi tutti in zona gialla, ma dobbiamo tutti porre la massima attenzione. Qualsiasi tipo di regola metteremo, dobbiamo fare attenzione perché i sacrifici fatti in questi dieci mesi così difficili non possono essere buttati al vento”.

Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

COMUNICAZIONI DEL COMUNE DI GELA

dalle ore 04.00 e fino alle ore 10.00 del 21/01/2022
DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA, nelle seguenti strade: Via R.PILO, lato NORD, tratto compreso tra la via VOLTURNO e la via G.GALILEI; Via MORSELLI, lato NORD, tratto compreso tra la via G.GALILEI e la via EUROPA; Via EUROPA, lato EST, tratto compreso tra la via E. ROMAGNOLI e la via CICERONE