Cronaca

Rischio crollo di calcinacci e bagni sporchi, sopralluogo nei cimiteri di Gela. Greco: “Pronti ad intervenire”

In vista della festività di Ognissanti e del 2 novembre, giorno dedicato alla commemorazione dei defunti, il Sindaco Lucio Greco, l’assessore ai Lavori Pubblici Ivan Liardi e i dirigenti dei settori Ambiente e Lavori Pubblici, Grazia Cosentino e Tonino Collura, hanno dedicato l’intera mattinata di ieri ai due cimiteri della città, visitandoli in maniera approfondita per rendersi personalmente conto della situazione e capire in quale stato versino.Dal sopralluogo al cimitero monumentale è emersa l’esigenza di una serie di interventi, sia nel breve che nel medio – lungo periodo. Nell’immediato è necessario sostituire le scale in ferro scorrevoli e sistemare alcune fontane, aumentare la dotazione dei cestini e avviare una massiccia opera di scerbatura e disinfestazione, oltre a fornire materiale di uso quotidiano per la normale gestione del sito. Per il futuro, invece, bisognerà installare le telecamere di videosorveglianza, dato che i vandali non si creano scrupoli nemmeno a colpire i cimiteri, e affidare i lavori per la pavimentazione, dissestata e in certi punti del tutto assente.
Un po’ più complessa la situazione in contrada Farello, dove, oltre al problema della pulizia, dei bagni, dei furti e degli atti vandalici, nell’ala più datata c’è un serio pericolo di caduta di calcinacci e in alcune sezioni è necessario mettere mano ad importanti opere di urbanizzazione a causa di lavori che, in passato, non sono stati eseguiti correttamente. Anche qui si pone il problema della sorveglianza e del pavimento che, in alcuni tratti, presenta degli avvallamenti. Si è parlato, naturalmente, anche del grave problema della mancanza di loculi e delle requisizioni alle quali l’amministrazione comunale sta ricorrendo in via del tutto straordinaria, nelle more della realizzazione dei circa 900 loculi già annunciata.
“Il doppio sopralluogo di ieri mattina – ha commentato il Sindaco – è servito anche per parlare con i custodi e confrontarci su ciò che non funziona. Di alcune problematiche ci faremo carico subito, per altre purtroppo serve tempo. In ogni caso, posso garantire che faremo il possibile per far trovare ai gelesi due cimiteri curati, sicuri e puliti, com’è giusto che sia, non solo nelle prossime settimane ma tutto l’anno. A tal proposito, voglio lanciare un appello in ottica Covid alla popolazione affinchè, con l’approssimarsi del 2 novembre, programmi in tempo le visite ai propri cari defunti ed eviti di accalcarsi e creare assembramenti nei giorni della commemorazione”.

Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

COMUNICAZIONI DEL COMUNE DI GELA

dalle ore 04.00 e fino alle ore 10.00 del 21/01/2022
DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA, nelle seguenti strade: Via R.PILO, lato NORD, tratto compreso tra la via VOLTURNO e la via G.GALILEI; Via MORSELLI, lato NORD, tratto compreso tra la via G.GALILEI e la via EUROPA; Via EUROPA, lato EST, tratto compreso tra la via E. ROMAGNOLI e la via CICERONE