Attualita

Tende già pronte nelle spiagge gelesi. E l’ordinanza del sindaco?

Ecco una delle spiagge di Gela. I ragazzi hanno preparato tutto in barba all’ordinanza del sindaco. Del resto gli esempi di assembramenti avallati dalle alte sfere non aiutano. Tende montate, legna preparata per la notte estiva più scanzonata dell’anno recuperata nella tradizione gelese che, fino a qualche anno fa, identificava il Ferragosto solo nella giornata del 15 agosto quando, con pizze e ombrelloni, si pranzava in spiaggia per festeggiare una festa senza motivazione concreta.

Ecco cosa raccomandava il sindaco ieri:

“Le nuove disposizioni valide per tutta la Sicilia, il Sindaco Greco, pur lasciando aperte e fruibili le spiagge del litorale gelese, dispone una serie di divieti validi per tutto il resto della stagione estiva, ma in particolare in occasione del 14 e 15 agosto: sono vietati gli assembramenti, le accensioni di falò, accampamenti e/o attendamenti e le serate danzanti nei luoghi al chiuso. “Alcune di queste proibizioni – prosegue il primo cittadino – erano già in vigore e disciplinate in base all’ordinanza n. 476 del 2007 dell’Assessorato Regionale al Territorio e all’Ambiente, ma data l’attuale situazione di emergenza dovuta al Covid ritengo sia il caso di dare un’ulteriore stretta, pur senza togliere ai concittadini e a tutti coloro che vorranno trascorrere il ferragosto a Gela il piacere di fruire della spiaggia”.

Ed ecco come si presentano le spiagge stamattina

 

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close