Attualita

La tradizione di Santo Stefano

E dopo la festa religiosa per eccellenza, il Natale, ne arriva un’altra che però viene interpretata come giorno di letizia e di contatto con la natura. Tutti in campagna in questa bella giornata di sole con le strade costellate di controlli per evitare incidenti.

Il giorno di Santo Stefano è una festività cristiana celebrata il 26 dicembre dalla Chiesa cattolica e da alcune Chiese protestanti, mentre la Chiesa ortodossa lo celebra il 27 dicembre.

In questo giorno si ricorda Stefano protomartire, ovvero il primo martire del cristianesimo secondo il Nuovo Testamento. Intorno all’anno 36 d.C. fu accusato di blasfemia dal sinedrio e condannato alla lapidazione. Uno dei suoi principali inquisitori fu Saulo di Tarso, che poi diventerà San Paolo.

Santo Stefano non nacque il quel giorno. Infatti, chi è più informato sulla questione Natale, non dovrebbe meravigliarsi dato che nemmeno Gesù è nato in questa fredda giornata di inverno, ma tra la primavera e l’estate. A decidere che il giorno di Santo Stefano ricadesse il 26 dicembre è stato lo Stato Italiano nel 1947.

Prima di quella data, infatti, tutti tornavano a lavorare il 26 di dicembre, ma lo Stato Italiano decise di scegliere questo giorno per permette ai lavoratori di riposarsi ancora un po’ e godere delle feste natalizie.

Quindi, è semplicemente un prolungamento voluto da altri al di fuori della chiesa stessa.

Il giorno a lui dedicato a Santo Stefano in origine era il 3 agosto, data che segna il giorno in cui la sua tomba venne ritrovata nel lontano 415 dopo Cristo, da parte di un prete di cui sappiamo solo il nome, e cioè Luciano.

C’è una storia alla base di questo ritrovamento ed essa narra che il luogo dove poi venne ritrovata la bara del santo fu suggerito da parte di Gamaliele, un rabbino ebreo, a questo prete in sogno.

Una volta trovata la bara al suo interno furono scoperte solo ossa e cenere, che poi vennero portate a Gerusalemme.

Si narra, inoltre, che si trattasse del primo santo martire della storia e anche per questo motivo si decise di festeggiarlo il giorno subito dopo Natale.

Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche
Close
Back to top button