AttualitaDai ComuniNiscemi

I suggerimenti della psicologa per affrontare la fase 2

Iniziativa dell'Unitre di Niscemi

Niscemi – L’Unitre di Niscemi si allinea al momento storico che stiamo vivendo. La presidente Maria Grazia D’Agostino ha organizzato un incontro con la psicoterapeuta Valentina Spinello che ha dato alle socie consigli utili per affrontare la Fase 2.  “L’UNITRE Sede di NISCEMI – ha detto la presidente D’Agostino – dopo una forzata pausa dovuta al CORONAVIRUS non potendo svolgere le attività programmate presso la Biblioteca Comunale e nella abituale sede, plesso Belvedere, riprende le attività mensili in VIDEOCONFERENZA affidando il primo incontro alla psicologa Valentina Spinello sul tema di estrema attualità”Benessere psicologico nella Fase 2 di CORONAVIRUS”. Seguiranno altri incontri con i Docenti UNITRE “.

“Finalmente arrivata la tanto attesa  seconda fase Covid – ha detto la Spinello – ma ancora oggi la paura del contagio può generare ansia e stress in ciascuno di noi. Siamo chiamati a riprendere il contatto con la realtà seppur venga   a mancare quella spontaneità di contatto di sempre. Nella nostra psiche si verifica un meccanismo di difesa di conservazione, riconducibile alla” sindrome della capanna” ossia la difficoltà ad abbandonare la nostra casa, percependo il mondo fuori come  pericoloso e minaccioso di contagio. E’ chiaro che non possiamo esimerci dal riprendere le relazioni con le persone a noi più intime ma anche con gli amici, organizzando incontri in piccoli gruppi, sempre rispettando le norme e non esegerando in atteggiamenti irresponsabili ed irrispettosi. In particolare i nostri bambini hanno bisogno di frequentare luoghi all’ aperto  e distogliere lo sguardo dagli utili dispositivi deputati alla DAD, ma che a lungo andare provocano diversi disagi. 

Abbiamo bisogno di tornare a sorridere e scherzare pur consapevoli del momento storico irripetibile che tutta l’ umanità sta vivendo. Sarebbe opportuno non  coltivare troppo i pensieri ricorrenti relativi alla paura del contagio che non ci aiutano a mantenere quella serenità mentale di cui abbiamo tanto bisogno e che invece ci procurano stress e si trasformano i malesseri psicosomatici. Una serie di consigli:

1)Non trascurare gli appuntamenti giornalieri ;la giornata deve essere cadenzata da impegni precisi (cura della casa , lettura, giardinaggio etc)

2) Ricoltivare  gli hobby

3)Impegnarsi in attività manuali ed artigianali , di creatività

4) avere attenzione per  l ‘attività fisica : passeggiate a piedi ed i bici

 5) attenzione alla spiritualità, visto che i luoghi di culto sono stati riaperti

  L’ augurio è  che ognuno di noi possa  applicare alla propria vita le giuste capacità di  coping, per ottenere un buon riadattamento e una proficua riorganizzazione nel rispetto delle norme ministeriali”.

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close