Attualita

Fiume …..al vino rosso

Non si tratterebbe di inquinamento da idrocarburi

Gela – La Capitaneria chiarisce il mistero del Fiume colorato di rosso. Nell’ambito dei numerosi controlli ambientali condotti, di recente, dal personale della Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Gela, agli impianti di depurazione attivi nel Comune di Gela, ed a seguito delle segnalazioni pervenute nel pomeriggio di lunedì 9 settembre, sulla presenza di una vistosa macchia di colore rosso presso la foce del fiume Gela, personale della Capitaneria di Porto, congiuntamente al personale dell’ARPA – Struttura Territoriale di Caltanissetta, hanno operato e prelevato alcuni campioni da sottoporre alle successive analisi per individuare le caratteristiche chimico/fisiche della sostanza al fine di poter individuare la provenienza e quindi i colpevoli di tale inquinamento.

Subito, ad una prima analisi, si è potuta constatare l’assenza di fenomeni odorigeni riconducibili a sostanze idrocarburiche e pertanto la parola passa ai tecnici dell’ARPA che dovranno sciogliere la riserva sulla natura della sostanza colorante.

L’Arpa ha comunicato che, da una prima valutazione, si tratterebbe di sostanza organica proveniente, presumibilmente, dai cicli di lavorazioni di imprese operanti nel settore dell’agro-alimentare e che, pertanto, saranno necessari ulteriori accertamenti in laboratorio.

In tal senso stanno lavorando anche gli uomini della Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Gela che, già da oggi, e nei prossimi giorni, hanno operato ed opereranno una serie di controlli, aventi ad oggetto le aziende che lavorano nei cicli di produzioni e trattamento dei prodotti derivanti dal settore agricolo ed alimentare, al fine di verificare che alcuno abbia sversato o smaltito illecitamente nel fiume sostanze vietate.

Sin da primi giorni dell’allarme si era parlato di sversamento di mosto da vino

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche
Close
Back to top button
Close