Attualita

Faraone: “quando mia figlia mi chiederà le chiavi di casa, avrò centrato l’obiettivo” – video

Davide Faraone parla di autismo

Gela – “Quando mia figlia mi chiederà le chiavi di casa, potrò dire che ho raggiunto l’obiettivo di padre e di uomo”. Ha concluso con queste parole l’uomo Davide Faraone, intervenuto a Gela su invito della dirigente della scuola Luigi Capuana. Faraone si mette a nudo come uomo e padre e racconta il suo dramma familiare che, ormai ha metabolizzato nel tempo, e ne parla con serenità, riferendo dei supporti legislativi che sono stati messi in campo per sostenere le famiglie di ragazzi disabili. Il senatore ha posto l’accento sulla necessità di creare le condizioni per favorire una legge per promuovere le competenze specialistiche approfondite con ulteriori studi per approcciare un ragazzo autistico o con altre patologie.

Davide Faraone ha presentato il suo libro che nulla a che vedere con la sua attività politica;  dà voce ai suoi silenzi più intimi e lo fa con l’amore profondo di un padre. Con gli occhi di Sara è lo straordinario racconto del rapporto con sua figlia Sara, una ragazza di sedici anni autistica. L’autismo scoperto quando Sara aveva poco più di due anni e raccontato nelle fasi più importanti della sua vita. Il libro è l’occasione per l’autore di mettersi a nudo e di guardare il mondo con occhi scevri da ogni pregiudizio. Le esperienze di padre e di uomo politico si intersecano con altre difficili storie di vita vissuta e con volti incontrati durante il suo cammino. Una narrazione intima e un’occasione unica per guardare con consapevolezza un futuro tutto da costruire.

All’incontro di stasera c’era presente grande parte della politica locale, del mondo della scuola e dell’associazionismo. Sullo sfondo le canzoni di Samuele Di Natale. Ecco le interviste:

Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button