Attualita

Diventerà bellissima: “nessuna segnalazione sull’ospedale arriva dai cittadini”

Gela – In un momento in cui la stragrande parte dei gelesi è a casa impegnandosi a rispettare le ordinanze emesse per scongiurare il contagio della pandemia in corso, arrivano sconvenienti ed inopportune le valutazioni scaturenti dalle dichiarazioni del Sindaco in seguito alla sua visita all’ ospedale di Gela.

Già qualche giorno fa abbiamo postato sul profilo di Diventerà Bellissima la solidarietà nei confronti  di tutte gli operatori della sanità che si stanno prodigando per contrastare l’emergenza del virus che potrebbe avere un eventuale picco preoccupante. Da parte degli organi al vertice e soprattutto dalla Direzione Generale di Caltanissetta , si era avuta la comprensione chiara  dell’ allarme in corso e della sollecitudine a predisporre i provvedimenti necessari sia riguardo le strutture che il personale. 

Del resto, nessuna tensione è pervenuta dalla struttura sanitaria di Gela riguardo inquietudini per ritardi ed omissioni sulla predisposizione di unità idonee ad accogliere emergenze in ordine a numero e gravità di casi, stante che sono state già predisposte ed  avviate dalla Direzione interventi seppure nel tempo giusto richiesto anche dalla maestranze chiamate ad operare. Le disposizioni già attuate e quelle in corso sono state segnate peraltro dalla stampa ed emittenti locali che hanno, proprio l’altro ieri persino simulato un caso di intervento immediato su di un paziente registrando e mostrando video dimostrativo di immediato accoglienza di soggetti con segni evidenti di crisi epidemica.

Le affermazione del Sindaco dopo la sua “ispezione” nella struttura ospedaliera della città, rappresentano pubblicamente, al contrario, come la situazione sanitaria gelese, nel dovere affrontare l’epidemia alle porte sia carente ed inadeguata e conseguentemente lasciano i cittadini confusi in quanto  perfettamente contraddittorie ai riscontri dati dai responsabili locali dei reparti di competenza e soprattutto a mezzo emittente televisiva come detto sopra nonché a voce direttamente al sottoscritto proprio qualche ora fa a telefono, dal Direttore Generale Ing. Caltagirone.

Quest’ultimo è profondamente dispiaciuto dell’accaduto, non tanto perché possa sembrare che ferisca il proprio senso di responsabilità e l’ operosità profusa in questi giorni di tormentata corsa contro il tempo, ma quando perché le dichiarazioni  del Sindaco possano fuorviare i cittadini che vi sia un contrasto fra le istituzioni tale da provocare frustrazione in un momento in cui l’angoscia generale richiede invece motivi di sollievo e soprattutto di unità, sottolineando come il primo cittadino avrebbe potuto come può sempre fare di interloquire con lo stesso in qualsiasi momento.

Nell’occasione, Diventerà Bellissima vuol significare come la direzione generale dell’ Asp di Caltanissetta, con tutte le sue strutture e personale, è fortemente impegnata a fare il massimo per affrontare l’eventuale crisi ed emergenza sanitaria a Gela e auspicare che ognuno usi una speciale prudenza non solo nei propri compiti istituzionali anche con la responsabilità comunicativa verso i cittadini, ma soprattutto cercando di collaborare con tutte le istituzioni

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Un commento

  1. non capisco da che parte arriva questo comunicato stampa, se provenisse da caltanissetta ptrebbe essere giustificabille, tendono a difendere quello di cui si sono appropriati indebitamente, se invece proviene dai dirigenti di diventerà bruttissima di gela, allora bisogna dire che hanno le patate negli occhi , non si accorgono che l’ospedale di gela è stato depotenziato e depredato dei reparti di eccelllenza, tutti trasferiti a caltanissetta o a s. cataldo. bisognerebbe esporre questi dirigenti GELESI? al pubblico ludibrio perchè stanno cercando di difendere l’indifendibile a danno di GELA e dei suoi cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close